Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

STATO DI ATTENZIONE PER POSSIBILI FENOMENI TEMPORALESCHI

STATO DI ATTENZIONE PER POSSIBILI FENOMENI TEMPORALESCHI

L’avvicinamento dalla Francia di una saccatura collegata all’ampia circolazione depressionaria presente sulle isole britanniche causa una generale accentuazione dell’instabilità, che si farà più marcata a partire dal tardo pomeriggio di oggi 07/09. Il peggioramento previsto tenderà ad intensificarsi fino alla mezzanotte, interessando principalmente i settori prealpini centrooccidentali con possibili sconfinamenti su alta pianura, Valchiavenna e Valtellina.

Su Varesotto, Lario e Prealpi Occidentali sarà possibile la formazione di temporali moderati, localmente forti, in cui la caratteristica principale potrebbe essere quella della persistenza dei fenomeni. Tra la sera e la notte non è esclusa la formazione di isolati temporali, in questo caso con maggiore mobilità ma localmente intensi, anche su prealpi e fascia pedemontana orientale. Venti deboli o al più moderati meridionali dai quadranti meridionali, con raffiche forti possibili associati agli eventi temporaleschi.

Nel corso della mattinata di domani 08/09 atteso il transito della parte più attiva della perturbazione atlantica con successivo allontanamento nel corso del pomeriggio, al quale seguirà un progressivo miglioramento ad iniziare da Ovest. Nelle prime ore del giorno maltempo diffuso con piogge da deboli a moderate sulla pianura, fino a localmente forti nelle zone in prossimità delle prealpi;fenomeni intensi e persistenti lungo la fascia prealpina centro-orientale,tendenti col passare delle ore ad un’attenuazione a partire dai settori più occidentali.

Fino alle ore 12:00 è prevista la fase più acuta del maltempo, durante la quale sarà possibile la formazione di temporali, localmente a scarsa mobilità e dunque persistenti, più probabili sui settori prealpini; i fenomeni temporaleschi saranno meno probabili, e dunque le piogge associate meno intense, sui settori più settentrionali e su quelli più meridionali della Regione.

Le cumulate maggiori di pioggia saranno sulle aree occidentali nelle prime sei ore della giornata e sulle aree centro-orientali tra le 6:00 e le 12:00. Nel corso del pomeriggio rapido miglioramento con generale attenuazione dei fenomeni, salvo residui piovaschi su Alpi e Prealpi orientali, e sulla bassa pianura orientale. Venti meridionali deboli o al più moderati, in rotazione da Ovest nella seconda parte del giorno.

Fonte: Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali di Regione Lombardia

Per questo motivo, la protezione civile locale verrà attivata per una “sorveglianza minima” e sino ad attenuazione dei fenomeni.

e.ma (emergency manager) Comune di Bussero

f.to  Giuseppe Palmiotto

coordinatore GCVPC-BUSSERO (Protezione Civile Locale)

f.to Marco Provvido

Send this to a friend